Homepage

Ho deciso di creare un blog di viaggi per 3 semplici motivi:

Ogni volta che decidiamo un nuovo paese da visitare iniziano le settimane di dubbi (il clima sarà giusto, quanto tempo ci vorrà per visitarlo, cosa visitare, etc.. insomma i dubbi che vengono a tutti prima di partire) ed io compro guide su guide, visito 1 miliardo di siti, contatto tour operator locali (insomma mi do veramente da fare) e Andrea mi dice sempre: “io non farei mai tutto quello che fai tu, diventerebbe uno stress”… eh per lui è semplice perché organizzo sempre tutto io e lui deve solo godersi i viaggi!!! Ma proprio questo mi ha fatto pensare: Quanti Andrea ci saranno in giro per il mondo? la risposta che mi sono data è TANTISSIMI!!!  Quante persone rinunciano a fare un viaggio o si affidano ai tour operator perché non hanno voglia di organizzarsi il viaggio o perché più semplicemente credono di non essere in grado di farlo? Quante persone visitano un paese e non vedono tante zone solo perché non presenti in un catalogo di viaggio. Dopo queste riflessioni ho deciso di provare io ad aiutarvi (nel mio piccolo) a creare il vostro viaggio, consigliandovi itinerari, hotel ed escursioni che abbiamo provato nei nostri viaggi.

Il secondo motivo è l’amore che provo per i viaggi, un amore senza limiti. Quando parlo dei miei viaggi i miei occhi cambiano luce, per me viaggiare è VITA. Vorrei nei miei racconti farvi rivivere quelle emozioni uniche che abbiamo provato, farvi immaginare il vostro prossimo viaggio o semplicemente farvi Sognare con me!!!

il terzo motivo è aiutare le mamme che come me non vogliono rinunciare a viaggiare con i loro bimbi. Edoardo ha 1 anno e 5 mesi ed ha già 4 viaggi alle spalle!!! Vi racconterò i nostri viaggi con lui spiegandovi le difficolta e i punti favorevoli di ogni posto visitato.

Chi siamo

Ciao a tutti viaggiatori e sognatori,

sono Valentina ho 28 anni ed insieme ad Andrea (il mio compagno) abbiamo una grandissima passione per i viaggi. Da un anno e mezzo siamo diventati genitori di un meraviglioso bambino di nome Edoardo, questo non ha in nessun modo cambiato il nostro desiderio di girare il mondo anzi è aumentata la voglia di partire e il desiderio di far vedere e conoscere al nostro cucciolo i molteplici volti di questo meraviglioso mondo!!!

 

Blog

GRAN CANARIA (terza parte)

Sioux City è un parco ambientato nel selvaggio west, la ricostruzione di questa città è molto ben studiata con delle bellissime casette tipiche, il saloon, la banca, il cimitero e tantissimo altro!!! Da non perdere gli interessanti spettacoli, quello organizzato all’esterno riproduce un duello con pistole, una rapina in banca, un impiccagione con tanto di corse a cavallo, lanci dai palazzi e tantissimo altro, molto bello anche lo spettacolo dentro il saloon con scazzottate, can can e danza della pioggia. Troverete anche degli animali e qualche gioco in tema con il parco per la gioia dei bimbi. Consiglio la sua visita a tutti perché vi sembrerà di essere in un’altra epoca (grazie all’ottima ricostruzione di questa città) e vi divertirete tantissimo!!!

Coccodrillo Park è un piacevole zoo dove troverete numerose specie di coccodrilli, potrete inoltre vedere tigri, scimmie, pesci e uccelli. Da non perdere lo spettacolo dei pappagalli!!!

Mundo Aborigen Park è la ricostruzione di un villaggio canario e si trova in una posizione incredibilmente bella!! Troverete numerose statue a grandezza reale che riproducono le scene di vita tipiche di quell’epoca con molta attenzione ai particolari.

Questi sono i posti che abbiamo visitato nelle nostre 2 settimane di viaggio a Gran Canaria. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Concludo questo diario consigliandovi un viaggio a Gran Canaria, è una metà perfetta per le famiglie con i bambini e per le persone che amano la vita da spiaggia in un ambiente rilassante. Siamo partiti a Dicembre ed il clima era molto piacevole, di giorno caldo e sole mentre di notte le temperature scendevano un po’ ma bastava una felpa per stare benissimo. Noi l’abbiamo percepita come una città molto sicura.

Le giornate al mare sotto il caldo sole canario, gli spettacoli nei parchi, ammirare le dune a dorso di un cammello, le cenette romantiche e le passeggiate nel lungomare… questa è la parte di Gran Canaria che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Gran Canaria e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su Parigi!!!

Buon lunedì viaggiatori!!!

 

 

 

 

GRAN CANARIA (seconda parte)

Abbiamo trascorso 2 settimane in questa meravigliosa isola durante il nostro primo viaggio e non abbiamo mai avuto un attimo per annoiarci, qui avrete l’imbarazzo della scelta su cosa fare: mare, escursioni, attività e tante passeggiate 🙂

Oltre alle meravigliose spiagge, di cui vi ho parlato nel precedente diario, Gran Canaria ha veramente tantissimo da offrire!!!

Jardin Canario è un bellissimo giardino botanico che conserva specie provenienti da ogni parte del mondo. Potrete percorrere diversi itinerari e rimarrete incantati dalla varietà e dai colori di questo luogo. L’ingresso è gratuito.

Caldera de Bandama è un cratere vulcanico ricoperto da alberi, rocce e cenere, per ammirarlo in tutta la sua grandezza potrete raggiungere in auto il Pico de Bandama, da questo punto panoramico potrete anche ammirare una splendida veduta sull’isola!!!

Per gli amanti dei musei consiglio una visita ai seguenti:

  • Museo Nestor
  • Museo Canario
  • Perez Galdos House Museum
  • casa museo Cristoforo Colombo
  • Museo e Parco Archeologico della Cueva Pintada
  • Museo Elder de la Ciencia y la Tecnología

Palmitos Park è un parco assolutamente da non perdere!!! L’abbiamo visitato con il nostro bimbo nella nostra seconda volta a Gran Canaria ed è un luogo perfetto per le famiglie con i bambini!!! approfondirò l’argomento nel diario del secondo viaggio sull’isola.

Aqualand è un parco acquatico molto bellino, una tappa fondamentale se avete dei bambini. Il parco è un po’ vecchio e caro però a parer mio vale una visita!!! Prima di partire non eravamo molto convinti sull’andare (visto le recensioni negative) ma una volta visto dall’esterno ci siamo convinti che la cosa giusta da fare era provarlo in prima persona… e abbiamo fatto bene, non è all’altezza di altri grandi parchi acquatici mondiali ma trascorrerete sicuramente una divertente giornata!!!

Passeggiata a dorso di cammello tra le dune di Maspalomas è un’esperienza molto bellina (noi l’abbiamo fatta sia nel primo viaggio che con il nostro bambino la seconda volta), l’escursione dura circa 40 minuti e sarete coccolati dall’ondeggiare dei cammelli in un’ambientazione molto affascinante e rilassante. Non meravigliatevi se vedrete dei nudisti durante la vostra passeggiata!!!

Holiday World è un parco divertimenti molto grazioso perfetto per bambini e adulti con tanti giochi (per i più piccoli), ruota panoramica, passeggiata a dorso di un pony, bowling, video games e tanto altro!!! Noi andavamo spesso dopo cena a passare qualche ora spensierata. All’interno troverete anche ristoranti e bar.

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la terza parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Buona domenica viaggiatori!!!

 

 

GRAN CANARIA

Siamo stati 2 volte a Gran Canaria, una volta da fidanzati e una volta con il nostro bambino 🙂 In questo diario vi racconterò la nostra prima esperienza. Ai tempi del nostro primo viaggio Ryanair effettuava voli diretti Venezia Marco Polo – Gran Canaria, attualmente questa tratta non è più effettuata.

Arriviamo dopo circa 4 ore e mezza di volo a Las Palmas de Gran Canaria e ci dirigiamo verso Playa De Inglés. Per arrivare alla vostra destinazione avete 3 opzioni: affittare la macchina, bus o taxi.

  • macchina a noleggio: è stata la nostra scelta e la consiglio veramente a tutti!!! E’ l’opzione più comoda perché potrete ritirare la macchina all’arrivo in aeroporto, girare tutta l’isola in assoluta libertà per tutta la durata del vostro soggiorno e renderla poco prima della  vostra partenza direttamente in aeroporto, i prezzi per il noleggio sono veramente ottimi. IMPORTANTE: se effettuate la prenotazione dall’Italia vi servirà una carta di credito come garanzia, se invece vi presenterete al banco dell’aeroporto (senza prenotazione) potrete noleggiarla senza carta di credito, lasciando un piccolo deposito in contanti (l’ultima volta che siamo stati a Gran Canaria non hanno voluto il deposito, abbiamo pagato solo l’importo del noleggio). Guidare a Gran Canaria è molto tranquillo e le strade sono in buone condizioni.
  • taxi: sono più economici rispetto alla media europea
  • bus: potrete trovare la fermata fuori dall’aeroporto, ci sono linee che collegano tutte le più popolari destinazioni  e le corse sono frequenti.

Abbiamo  soggiornato a Playa Del Ingles in un appartamento con 2 camere, un bagno, salottino, cucina ed una terrazza con tavolo (dove abbiamo organizzato tante cenette romantiche), all’interno di un complesso con piscina nell’avenida de Italia. Ottima posizione sia per le spiagge che per le passeggiate serali, in questa zona è pieno di locali, ristoranti e supermercati e non avrete bisogno di prendere la macchina la sera.

Vi consiglio di pernottare al sud perché è molto più soleggiato, le temperature sono (anche se di poco) più alte ed è la parte più vacanziera dell’isola con tante belle passeggiate, spiagge ed attività divertenti. Potrete raggiungere il nord in brevissimo tempo e godervi questa parte dell’isola senza doverci pernottare.

Iniziamo a parlare dell’attrazione principale di quest’isola: Le spiagge!!!

  • playa de las Canteras: è la spiaggia più famosa di Las Palmas, una lunghissima striscia di sabbia dorata con le sue  acque sempre calme protette dalla “barra” (una scogliera naturale). Se state cercando onde per surfare dirigetevi nella parte a sud dove finisce la barra.
  • playa del ingles è una  lunghissima spiaggia dorata con tutti i servizi turistici e tantissimi ristorantini, pub e negozietti. Qui troverete tantissime attività sportive. Molto bella la passeggiata che vi condurrà fino alle spiagge di Maspalomas. Non perdetevi questa spiaggia la sera!!!
  • Playa de Maspalomas è una spiaggia bellissima con sabbia dorata , acque limpide e delle romanticissime dune!!! Questa spiaggia offre tantissime attività sportive e tutti i servizi turistici. La zona delle dune è frequentate da nudisti.
  • Puerto de Mogan è chiamata la piccola Venezia per via dei canali e dei ponti che sono presenti in questa deliziosa località. La sabbia è dorata ed il mare è limpido e calmo. Troverete tutti i servizi turistici. Assolutamente da non perdere!!! Vicino troverete anche Playa Taurito, una spiaggia circondata da scogliere bellissime.
  • playa de amadores è una tranquilla spiaggia di sabbia dorata con mare sempre calmo (grazie alle barriere) e acqua cristallina. Troverete tutti i servizi turistici.
  • puerto rico è una bellissima spiaggia che vanta un clima caldo tutto l’anno ed è uno dei posti più soleggiati di Gran Canaria. Qui troverete numerosi sport acquatici e tutti i servizi turistici.

Gran Canaria ha tanto altro da offrire….

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la seconda parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Buon sabato viaggiatori!!!

 

 

 

 

VENEZIA

Una volta decisa la destinazione per il capodanno, ossia Gran Canaria, ci siamo detti: “ma perché non fare scalo a Venezia e passare il Natale lì”? E cosi abbiamo fatto 🙂 E’ stata una magica unione!!! La maggior parte delle attrazioni sono chiuse il 25 e il 26 dicembre quindi siamo stati un po’ penalizzati perché su 4 giorni di visita il tempo è stato davvero poco (trai trasferimenti e chiusure festive) però c’era un atmosfera natalizia veramente deliziosa!!!

Partiamo con un volo Ryanair e in 1 ora e mezza arriviamo all’aeroporto Venezia Marco Polo. L’aeroporto dista 10 km dal centro e per arrivare in città ci sono 3 opzioni: via acqua, autobus o taxi.
•Noi abbiamo scelto l’autobus perché era il mezzo più veloce ed economico. Avete 2 opzioni prendere la linea 5 urbana che vi porterà a Piazzale Roma in circa35 minuti (effettua numerose fermate) oppure la navetta ATVO che (senza fermate) arriverà in 20 minuti a Piazzale Roma per 6€. Se l’autobus è la vostra scelta appena arrivati a Piazzale Roma dovrete prendere un vaporetto, un taxi d’acqua o proseguire a piedi nel caso il vostro hotel sia lì vicino.
•via acqua, anche qui avete 2 opzioni: taxi d’acqua privato, questo è un modo perfetto per arrivare in città perché vi lascerà davanti al vostro hotel e in brevissimo tempo (25 minuti) ma ad un costo nettamente superiore alle altre opzioni!!! L’altro modo senz’altro molto più economico è il vaporetto Alilaguna, l’unica pecca è la durata del tragitto perché ci sono molte fermate e per arrivare a San Marco impiegherete circa 1 ora e un quarto/1 ora e mezzo!!!
•una corsa in taxi dall’aeroporto a Piazzale Roma (fermata obbligatoria) costa intorno ai 40€

Abbiamo soggiornato all’hotel San Giorgio nel cuore di Venezia, consiglio questo hotel per l’ottima posizione!!! Noi abbiamo girato tutto il centro sempre a piedi, la colazione è ottima, le camere carine e il personale molto gentile!!!

Piazza San Marco è a dir poco stupenda 🙂 Qui troverete la Basilica di San Marco, le Procuratie Napoleoniche, il Palazzo Ducale e il Campanile con vista sulla laguna. Nessuno può perdersi questa tappa!!!

Canal Grande è un percorso da fare in Gondola almeno una volta nella vita!!! Non perdetevi questa prospettiva di Venezia, la più romantica che ci sia 🙂 Un’alternativa molto più economica è prendere un traghetto dalla stazione di
Santa Lucia e lasciarvi incantare dalle meraviglie di questo canale.

Il Ponte di Rialto attraversa il canal grande ed è il ponte più famoso di Venezia, completamente in pietra con un bellissimo porticato rappresenta una tappa imperdibile del vostro viaggio.

Il Ponte dei Sospiri è un altro famosissimo ponte di Venezia che collega le sale dei tribunali nel Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove,  non potrà assolutamente mancare nelle vostre foto ricordo!!!

Altre tappe imperdibili di Venezia sono:

  • Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari
  • Chiesa degli Scalzi
  • Gran teatro La Fenice
  • Torre Dell’Orologio
  • Chiesa di Santa Maria della Salute

Un’altra tappa immancabile è la visita di Murano, una delle principali isole della laguna famosa per la produzione di vetro soffiato. E’ possibile raggiungerla in 40 minuti di vaporetto e la girerete in poche ore a piedi, è veramente molto graziosa con le sue casine colorate ed i ponticelli che collegano le varie isolette. Da non perdere la visita al Museo del Vetro, le Fornaci e la chiesa di San Donato.

Questi sono i posti che abbiamo visitato nel nostro viaggio a Venezia. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Concludo questo diario consigliandovi un viaggio a Venezia, è una città meravigliosa con un fascino incredibile, è romantica ed elegante e non potrete non amarla. Siamo partiti a Dicembre e le giornate erano fredde, una sera c’è stata l’acqua alta (alta marea) e siamo stati costretti a comprare gli stivali per poter continuare a girare ma anche questa è stata una bellissima esperienza!!! Noi l’abbiamo percepita come una città sicura.

Girovagare per i calli senza una destinazione, attraversare i suoi meravigliosi ponti, fare un giro in gondola, cenare in un’elegante ristorante, salire sul campanile di piazza san Marco per ammirare la città e la laguna… questa è la Venezia che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Venezia e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su Gran Canaria!!!

Buona venerdì viaggiatori!!!

 

 

 

 

DUSSELDORF

Tornando da Tenerife abbiamo fatto scalo a Düsseldorf e ci siamo fermati in questa ricca città tedesca per pochi giorni. Non abbiamo avuto abbastanza tempo per girarla affondo ma vi racconterò comunque la mia breve esperienza.

L’aeroporto di Düsseldorf Weeze dista circa 70 km dal centro della città, per raggiungerlo avete 3 opzioni: treno, bus e taxi:

  • bus: partono all’uscita del terminal degli arrivi e vi porteranno alla stazione ferroviaria Hauptbahnhof di Düsseldorf e da qui dovrete prendere un autobus che vi porti al centro della città.
  • una corsa in taxi non vi costerà meno di 100€
  • treno: dovrete prendere il treno locale  RE10 per Düsseldorf Krefeld

Abbiamo soggiornato all’Holiday Inn Express Düsseldorf City, ha un ottima posizione, in 15 minuti a piedi potrete raggiungere il centro storico e a 15 minuti troverete la stazione ferroviaria, molto pulito, camere con ogni confort e un bel bagno, colazione varia ed abbondante. Lo consiglio a tutti!!!

L’Altstadt è il centro storico di Düsseldorf, qui troverete tantissimi ristoranti, bar, pub e un’infinità di negozi per passare ore a fare shopping!!! Se amate questo passatempo amerete Königsallee (la via dello shopping), è un bel viale alberato con al centro un canale verde e ai lati tantissimi negozi, è una parte della città molto bella con i suoi romantici ponti. La Burgplatz è una piazza nel centro della città vecchia si trova davanti al Reno ed è circondata da ristorantini e caffè. Una cosa molto interessante da fare è la passeggiata sul lungofiume.

Rheinturm è l’altissima torre delle telecomunicazioni, saliteci per godere di un bellissimo panorama sulla città.

Rheinpark è un bellissimo parco affacciato sul Reno, è un luogo piacevole dove trascorrere qualche ora seduti sul prato ad ammiarare il via e vai degli abitanti che amano tantissimo trascorrere del tempo in questo parco.

Questi sono i pochi posti che abbiamo visitato nel nostro viaggio a Düsseldorf. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

A domani con il mio diario di viaggio su Venezia!!!

Buona mercoledì viaggiatori!!!

 

 

 

 

TENERIFE (terza parte)

Nel vostro viaggio a Tenerife non avrete il tempo di annoiarvi, oltre la vita da spiaggia quest’isola ha tantissimo da offrire qualunque siano le tue passioni o la tua età!!!

Il Teide: è una tappa imperdibile!!! E’ un vulcano attivo ed è la montagna più alta di tutta la Spagna. Rimarrete senza parole dalla varietà di animali, alberi e piante presenti in questo parco, dai magnifici colori, dalle rocce con forme stranissime e dal cambiamento della temperature man mano che si sale. Per le persone più sportive e allenate potrebbe essere una bellissima escursione salire a piedi fino al vetta del vulcano “Pico Vejo”, impiegherete circa 6 ore attraverso un sentiero ben segnalato. Tutti gli altri invece potranno prendere la teleferica ad un costo di 22€ andata e ritorno che vi lascerà ad un passo dalla vetta (per salire in cima serve un autorizzazione scritta che dovete procurarvi in anticipo rispetto alla visita). Per visitare il Teide portatevi dei vestiti caldi perché salendo farà freddo e scarpe da ginnastica. Potrete fermarvi al centro per i visitatori El Portillo per scoprire la storia del vulcano, pranzare o semplicemente bere qualcosa oppure al Parador che è l’unica struttura ricettiva del parco.

Siam Park è un’altra meta imperdibile del vostro viaggio!!! E’ uno dei parchi acquatici più belli del mondo. E’ un parco a tema thailandese (seguite il mio blog e prossimamente pubblicherò il mio diario sulla meravigliosa Thailandia) incredibilmente bello, con tantissimi giochi acquatici e una cura incredibile nel dettaglio. Il biglietto costa 33€ per gli adulti e 22€ peri bambini. Noi ci siamo divertiti come pazzi 🙂 Lo consiglio a tutte le famiglie con bambini.

Jungle Park è uno zoo molto bello con una varietà incredibile di animali provenienti da ogni parte del mondo. La cosa che, però, mi ha colpito di più è la vegetazione presente in questo parco, vi sembrerà di essere in mezzo alla giungla con tanto di ponti, grotte e cascate!!! Questo parco ha inoltre 2 attrazioni molto divertenti: un percorso tra corde e ponti in mezzo alla giungla (gratis) e il Bob che vi condurrà in mezzo alla giungla con le sue rotaie (costa 4€ ma non potete assolutamente perdervelo!!!) Lo consiglio a tutte le famiglie con bambini.

A Tenerife non mancano nemmeno i musei. Ecco alcuni dei più famosi:

  • Museo della natura e dell’uomo
  • Museo de la Ciencia y el Cosmos
  • Museo di storia e antropologia di Tenerife
  • Museo municipale di belle arti di Santa Cruz de Tenerife
  • Historical Military Museum of the Canary Islands
  • Casa del Vino
  • Piramidi di Guimar
  • Tenerife Espacio de las Artes

La Basilica nostra signora della Candelaria si trova in una posizione incredibilmente romantica, il suono delle campane si fonde con l’infrangersi delle onde rendendo questo luogo una graziosa destinazione.

Cueva del viento: si tratta del quinto tubo vulcanico al mondo per grandezza, questa grotta si è creata in seguito alla colata di lava del Teide. La visita dura circa 2 ore e ve la consiglio  perché sarà un’esperienza molto particolare!!! Per informazioni potete visitare il loro sito ufficiale:   http://www.cuevadelviento.net/

Santa Cruz De Tenerife è la capitale dell’isola e offre tantissime cose da vedere, da non perdere il porto, l’auditorio di Tenerife, il Parco García Sanabria e Plaza de Espana con la sua zona di negozi.

Questi sono i posti che abbiamo visitato nel nostro mese di viaggio a Tenerife. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Concludo questo diario consigliandovi un viaggio a Tenerife, è una metà perfetta per le famiglie con i bambini, per i giovani che cercano il divertimento, per le coppie che amano la vita da spiaggia senza rinunciare al piacere di tante escursioni. Siamo partiti ad Agosto e le giornate erano calde e soleggiate, questo è un periodo molto turistico, siamo ritornati anche a novembre dello stesso anno ed il clima era molto piacevole, di giorno caldo e sole mentre di notte le temperature scendevano un po’ ma bastava una felpa per stare benissimo, in questo periodo Tenerife è molto meno turistica con spiagge e punti di interesse meno affollati. Noi l’abbiamo percepita come una città molto sicura, abbiamo girato tranquillamente soli anche di notte senza avvertire il minimo pericolo!!!

Trascorrere le giornate al mare, le passeggiate serali, bere un cocktail in un locale di Las Americas, visitare i paesini del nord, passeggiare dentro una grotta vulcanica, esplorare parchi, salire su un vulcano… questa è la Tenerife che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Tenerife e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su Düsseldorf!!!

Buona martedì viaggiatori!!!

 

 

 

 

TENERIFE (seconda parte)

Vi consiglio di pernottare in un appartamento perché:

  •  sono molto economici,
  • la maggior parte dispongono di uno spazio con piscina e lettini (se scegliete piccoli complessi saranno molto meno affollati degli hotel)
  • potrete fare la spesa e ogni giorno organizzare delle romantiche cenettine sulla terrazza o nel giardino (avendo un enorme risparmio rispetto ad andare ogni giorno a mangiare nei ristoranti), noi facevamo la spesa da Mercadona e SuperDino e i prezzi sono molto più economici rispetto all’Italia.
  • sono più grandi delle stanze di hotel.

Potrebbe essere una buona opzione anche un hotel se riuscite a trovare un ottimo pacchetto in pensione completa o nel caso vogliate girare l’isola in mezza pensione. Noi nelle nostre 5 volte alle Canarie abbiamo sempre optato per l’appartamento ad eccezione di una volta a Fuerteventura (seguite il mio blog perché a breve pubblicherò questo viaggio) dove abbiamo trovato un’incredibile offerta in un hotel che ci ha potato a sceglierlo.

Tenerife ha tantissimo da offrire e ne rimarrete piacevolmente sorpresi!!!Iniziamo dalle spiagge che penso siano il motivo principale della vostra visita 🙂

  • Playa de los Cristianos: questa spiaggia si trova in zona centrale, ha la sabbia dorata ed è circondata da tantissimi negozi, locali e ristoranti, qui troverete tutti i servizi turistici (compresi lettini, ombrelloni e docce) e numerosi sport acquatici. Nel porto di Los cristianos potrebbe prenotare numerose attività come una crociera, immersioni, tour di pesca, etc. Da questo porto potrete prendere il traghetto per raggiungere l’isola della Gomera (un’ottima escursione di una giornata). Questo lungomare alla sera è (insieme a quello di Playa de Las Americas) il più frequentato dell’isola, con una bellissima passeggiata tra mare, ristoranti, negozi e musica.
  • Playa de las Vistas: subito dopo troverete questa spiaggia molto grande di sabbia dorata, non è mai esposta ad onde e correnti perciò la consiglio a tutte le famiglie con bambini!!! Anche qui sono presenti tutti i servizi turistici, sport acquatici, negozi, ristoranti e locali. Una cosa molto graziosa di questa spiaggia è un’isoletta artificiale dove si trova una fontana che spruzza l’acqua del mare.
  • Playa de las Teresitas: passiamo ad una spiaggia che si trova al nord. E’ la spiaggia più famosa di Santa Cruz de Tenerife, palme, sabbia dorata, barriere per bloccare le onde e le meravigliose montagne sullo sfondo rendono questo posto una meta ideale per trascorrere una bella giornata tra tintarella, passeggiate nel bagnasciuga e lunghi bagni!!! Anche qui sono presenti tutti i servizi turistici, negozi, ristoranti e locali. Inoltre in questa spiaggia non verrete mai disturbati da venditori ambulanti perché è presente un punto della polizia locale che non permette tale attività (meno male!!!).
  • Playa La Arena: è una piccola spiaggia di sabbia nera che si trova a Puerto de Santiago. Troverete ombrelloni e lettini in affitto ma, essendo una spiaggia molto piccola, a una certa ora non troverete più posto!!!
  • Playa de Fanabe: si trova in costa Adeje, offre una bella sabbia dorata e  tantissime divertenti attività e sport acquatici. Sono presenti tutti i servizi turistici.
  • Playa de los Gigantes: le incredibili scogliere a picco sull’oceano di questa spiaggia sono un panorama che non potete assolutamente perdere in una visita a Tenerife!!!
  • Playa del Dunque: si trova in costa Adeje, ha una bellissima sabbia dorata e un mare cristallino. Qui troverete tutti i servizi turistici. E’ una delle mie spiagge preferite a Tenerife, è una zona riparata dal vento e il mare è abbastanza calmo quindi lo consiglio alle famiglie con bambini!!!
  • Playa Abama: quest’ultima spiaggia che vi consiglio è una vera “perla”, rispetto alle altre questa ha un qualcosa in più, è rilassante e intima (sarà sempre piena di gente ma la percepirete in modo diverso dalle altre spiagge super affollate). Dovrete lasciare la macchina nel parcheggio (gratuito) dell’hotel e scendere a piedi (circa 10 minuti), se avete molti bagagli (borse frigo, ombrelloni, giochi dei bambini) potrete scendere in macchina fino alla spiaggia (quasi), scaricare la macchina e i passeggeri e risalire a parcheggiarla. Non è possibile fare i furbi perché scendendo troverete degli uomini che tramite radio avvisano la direzione del vostro numero di targa in  modo che non possiate stare per troppo tempo fermi vicino alla spiaggia!!!

Queste sono le spiagge che mi sento di consigliarvi, in 34 giorni ne abbiamo visitate tante altre ma queste, senza dubbio, sono le più caratteristiche.

Tenerife non è solo belle spiagge….

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la terza parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Buon lunedì viaggiatori!!!

 

 

 

 

TENERIFE (passando da KEVELAER e DUSSOLDORF)

Il primo agosto siamo pronti, la valigia sul letto è piena, guida comprata, itinerari preparati, passaporti in mano e si parteeee!!! Questo viaggio a Tenerife (più uno stop di un giorno a Kevelaer e 5 giorni a Düsseldorf) è stato veramente lungo (anche se abbiamo fatto viaggi molto più lunghi e continuando a seguire i miei blog potrete scoprire le favolose destinazioni!!!), ben 40 giorni di vagabondaggio, che naturalmente a voi sembreranno tanti ma che a noi sono sembrati pochissimi!!!

KEVELAER

Partiamo con un volo Ryanair destinazione Düsseldorf Weeze (abbiamo scelto di fare questo scalo per arrivare a Tenerife solo perché abbiamo trovato un’offerta incredibile rispetto agli scali “comodi”) e in 2 ore e mezza siamo arrivati nella nostra prima destinazione. Sconsiglio a chiunque di fare questo scalo per Tenerife perché allungherete notevolmente il vostro viaggio e a meno che non troviate tariffe che costano la metà delle altre (come è successo a noi) non ne vale assolutamente la pena!!!

Siamo arrivati all’aeroporto di mattina ed il volo per Tenerife ripartiva l’indomani mattina prestissimo (quindi era impossibile prenderlo in giornata) e abbiamo così dovuto fare uno scalo di una notte. Avevamo una giornata da dedicare alla zona vicino all’aeroporto e abbiamo scelto di passarla a Kevelaer. Questa cittadina si trova a 15 minuti dall’aereoporto di Weeze (molto comodo in caso di voli la mattina molto presto) ed è metà di pellegrinaggio per rendere onore alla Vergine Maria. Solitamente nei nostri viaggi non prendiamo mai i taxi per spostarci dall’aeroporto alla citta ma in questo caso l’abbiamo dovuto prendere perché avevamo molti bagagli: 2 trolley grandi, 2 trolley medi, zainetto e borsa potete solo immaginarci ahahah 🙂 dovendo stare 40 giorni avevamo portato di tutto!!! Il taxi costa circa 30€ e in meno di un quarto d’ora vi porterà a Kevelaer (noi l’abbiamo prenotato anche per la mattina seguente direttamente con l’autista che ci ha portato). Se volete una soluzione più economica prendete l’autobus 73 che con meno di 4€ vi porterà a destinazione!!!

Abbiamo soggiornato al Stadhotel am Buhnenhaus, è un hotel senza grandi pretese, un hotel perfetto per fare uno scalo, si trova in ottima posizione sia per fare una passeggiata in città che per andare all’aeroporto. Le camere sono pulite e semplici, il personale molto gentile e disponibile, la colazione non abbiamo potuto provarla perché abbiamo lasciato l hotel alle 5 del mattino!!!

Kevelaer non ha moltissimo da visitare ma è una cittadina veramente molto graziosa e passerete una piacevole giornata tra passeggiate e deliziosi pasti!!! La piazza centrale e le numerose chiese vi faranno passare in fretta queste ore di attesa.

Basilica San Marien è veramente molto bella, mi è piaciuta tantissimo l’atmosfera che si respirava al suo esterno, si poteva proprio sentire il calore  della fede, troverete tanti fedeli che accendono le loro candele e pregano. Assolutamente da visitare!!!

Abbiamo pranzato e cenato in un ottimo ristorantino “Piazza” dove lavoravano degli italiani, il cibo nostrano è molto buono per essere in Germania, è stato molto piacevole mangiare fuori con la vista sulla piazza.

Così questa prima giornata è finita e si va a dormire alle 9 di sera (perché domani la sveglia è presto!!!), felici e soddisfatti del nostro primo giorno di vacanza.

TENERIFE

Partiamo con un volo per Tenerife e in meno di 5 ore arriviamo in questa meravigliosa isola!!! Decidiamo di non affiatare la macchina all’aeroporto perché dovendo stare 34 giorni e avendo l’appartamento in una zona centrale sarebbe stata inutile averla per tutti i giorni. Qualunque sia la vostra destinazione su quest’isola avete 3 opzioni per arrivarci:

affittare la macchina, è l’opzione che consiglio a chiunque viaggi con bambini e a chiunque stia tra i 7/14 giorni. Sarà comodissimo affittarla dentro l’aeroporto e riconsegnarla il giorno del vostro rientro. Guidare a Tenerife è molto comodo e le strade sono ben tenute. IMPORTANTISSIMO: se effettuate la prenotazione della macchina dall’Italia ci sarà bisogno di una carta di credito come garanzia ma recandovi direttamente al banco dell’aeroporto (senza prenotazione) vi sarà possibile affittare la macchina lasciando un semplice deposito in contanti.

  • taxi rispetto al resto di Europa sono molto più economici
  • bus, fuori dall’aeroporto troverete numerosi autobus con partenze per tutte le maggiori località dell’isola.

Abbiamo affittato un appartamento a Playa de las Americas con un camera da letto, un bagno, una piccola cucina, un salone e 2 balconi, in un complesso con 2 piscine (una per bambini e una per adulti).

Per quanto riguarda la zona dove soggiornare vi consiglio di prenotare al sud perché il tempo è migliore (molto più soleggiato e più caldo) e l’atmosfera di località da vacanze è molto più forte in questa parte dell’isola, alcune delle attrazioni più belle sono al nord ma potrete sempre noleggiare l’auto e arrivarci in poco tempo, inoltre le spiagge del sud sono molto più belle di quelle del nord (principalmente vulcaniche). Il sud è molto turistico mentre il nord è più Autentico, però a parer mio è meglio dedicare del tempo per andare a visitarlo invece che pernottare lì perché vi perdereste l’anima vacanziera di Tenerife. Le persone che visitano Tenerife per la vita da spiaggia devono assolutamente optare per il sud.

Adesso vediamo in che zona del sud:

  • Se siete giovani e amate andare in discoteche, pub e locali vi consiglio Las Americas qui troverete tutto quello  che avete sempre sognato!!
  • per le persone in cerca di una zona più elegante e tranquilla consiglio Los Cristianos, qui troverete numerosi hotel di lusso, una bella spiaggia, il porto per le escursioni e una bella passeggiata con tanti locali e negozi!!!

Ci sono anche altre zone molto graziose al sud ma, secondo me, queste 2 località sole le migliori opzioni per clima, mare e divertimento serale (non inteso solo come discoteca ma anche come una semplice passeggiata serale).

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la seconda parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Buona domenica viaggiatori!!!

 

 

 

 

BRUXELLES (seconda parte)

In ogni mio viaggio arrivò sempre nella nuova città o paese che intendo visitare con un elenco lungo pagine e pagine di cose da vedere, con liste complete di tempi di percorrenza tra un’attrazione e l’altra, tempo di visita, foto e tantissime note (non sono una che parte a caso ahahah)… ma la maggior parte di volte ci capita di girare (anche per delle ore) senza metà solo guardandoci intorno, camminare ed ancora camminare, cogliendo le diverse abitudini dei suoi abitanti, le diverse sfumature dei colori, i negozietti, i sapori di  un ristorantino, le viuzze non menzionate in nessuna guida, insomma la vera anima della città o di un paese che non posso spiegarvi in un blog a parole ma che vi basterà abbandonare per un po’ la vostra cartina e farvi trasportare da questo nuovo profumo che vi farà battere il cuore più di una classica visita!!! Questo è il consiglio che voglio dare a chiunque legga il mio blog, visitate le attrazioni più importanti, quelle che in base ai vostri interessi meritano più attenzione ma lasciatevi un po’ di tempo per vagabondare e farvi trasportare dal cuore perché saranno quei momenti che rimarranno per sempre nei vostri ricordi!!!

Torniamo alle attrazioni di Bruxelles 🙂

Il palazzo reale è una visita assolutamente da non perdere perché è uno dei simboli della città. L’ingresso è consentito solo a fine luglio, agosto ed inzio settembre, nel caso fosse chiuso al pubblico (come quando siamo stati noi a Bruxelles) vi basterà fare qualche foto e ammirare la sua architettura esterna.

Il centro storico ha veramente tantissimo da offrire, a parte le visite da me menzionate potrete passare giorni visitando sempre cose diverse senza mai annoiarvi, i musei non mancano ne troverete per tutti i gusti!!! musei di arte contemporanea, museo del fumetto, museo dell’auto, museo delle belle arti, museo militare, museo Magritte, museo delle scienze naturali, museo degli strumenti musicali, museo della città di Bruxelles, museo del giocattolo, museo del cioccolate, museo del cinquantenario, museo della birra, museo del municipio, museo dei treni, musei dell’estremo oriente, etc. etc. questi sono solo alcuni dei musei che potrete visitare quindi dovete solo scegliere i vostri preferiti 🙂

Il quartiere Sablon merita una visita per le sue pasticcerie di lusso, andate da Pierre Marcolini ad assaggiare le più buone praline del mondo (non esagero)!!! Questo quartiere è famoso anche per l’antiquariato, se siete appassionati non perdetevi il mercatino del fine settimana nella Place Du Grand Sablon.

L‘atomium  è una tappa imperdibile nella visita della città. E’ un’enorme struttura di metallo alta più di 100 mt, è formata da 9 grandi sfere collegate tra loro da scale e scale mobili (rivestite di tubi in metallo). Potrete raggiungere il settimo piano attraverso l’ascensore (punto più alto della struttura) per godere di un magnifico panorama a 360°. Un percorso vi porterà all’interno delle 5 sfere visitabili (le altre 4 non sono accessibili) dove troverete delle mostre.

Mini Europe è un’attrazione molto piacevole dove potrete trascorrere delle ore spensierate, per tutte le famiglie con bambini è una tappa obbligatoria (saranno veramente felici)!!! E’ un parco dopo troverete varie riproduzioni in miniatura dei monumenti europei, ma anche tanto altro come giardini, treni, barche,etc.

Oceade è una piccola perla che dedico alle famiglie con bambini, ai giovani viaggiatori o a chi ama i parchi acquatici. La struttura è quasi completamente al chiuso (solo qualche scivolo è esterno) e riscaldato  (cosa essenziale in una città con un clima freddo come quello di Bruxelles) e troverete numerosi scivoli anche se non è molto grande. Cari genitori immaginatevi di lasciare i vostri figli a giocare nell’area scivoli mentre voi vi potrete rilassare facendo una sauna, un bagno turco o un po’ di relax nell’idromassaggio (anche questa è vacanza!!!).Si trova vicino all’atomium ed è aperto tutto l’anno.

Questi sono i posti che abbiamo visitato nella nostra settimana di viaggio a Bruxelles. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Concludo questo diario consigliandovi un viaggio a Bruxelles, nonostante sia un destinazione poco gettonata (rispetto alle altri capitali europee) merita una visita perché ha moltissime cose da offrire. Ottimi i mezzi pubblici che collegano perfettamente tutte le zone di maggior interesse. Siamo partiti a Giugno ed il clima era perfetto, le giornate sono lunghissime in questo periodo (fino alle 22.30 c’era luce , soleggiato ma non caldo (perfetto per girare la città). Noi l’abbiamo percepita come una città sicura, abbiamo girato tranquillamente soli anche di notte, naturalmente meglio evitare la zona della stazione di notte o zone isolate, ma il centro storico è tranquillo!!!

Girare per le vie del centro storico, degustare il loro incredibile cioccolato, bere una birra in uno dei loro pub, osservare il perfetto mix tra moderno e classico, la sua eleganza e raffinatezza… questa è la Bruxelles che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Bruxelles e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su Tenerife!!!

Buona sabato viaggiatori!!!

 

 

 

 

 

BRUXELLES

Dopo meno di due mesi dal rientro da Barcellona eccoci di nuovo con la valigia pronta direzione Bruxelles!!! Anche questa volta prendiamo un volo Ryanair e in 2 ore e mezzo arriviamo a Bruxelles Charleroi, l’aereoporto dista 60 km dal centro della città. Questo viaggio mi ha riservato una “bella” sorpresa, più avanti capirete 😉

Come raggiungere Bruxelles dall’aeroporto di Charleroi:

  • Il modo più semplice ed economico di raggiungere Bruxelles Gare Du Midi sono i bus (la nostra scelta), trovare la fermata sarà molto semplice (appena usciti dall’aeroporto seguite le grandissime indicazioni). Le corse sono molto frequenti circa  ogni 20 minuti ed in circa un’ora vi condurrà a Bruxelles, il costo del biglietto è di 14 € a tratta (se lo acquisti online!). Vi consiglio di acquistare i bigllietti online perché si risparmia un bel po’, potete acquistarli in questo sito:  https://www.brussels-city-shuttle.com/it/#/  Una volta raggiunta la Gare Du Midi dovrete prendere un treno direzione Gare Central (stazione centrale) ed eccovi arrivati al centro di Bruxelles!!!
  • taxi, la corsa per il centro di Bruxelles vi costerà sui 120€
  • treno: si deve prendere un bus che porta alla stazione dei treni di Charleroi (durata tragitto circa 20 minuti) e da lì prendere il treno per Bruxelles centro, lo sconsiglio visto la comodità di potervi sedere su un bus che allo stesso prezzo vi porterà direttamente al centro della città!!!

Abbiamo soggiornato al Husa President Park hotel, un 4 stelle davvero confortevole, ottima la pulizia, le camere, lo staff e la colazione. Dista 5 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria (in 5 minuti di treno raggiungerete il centro della città) e a meno di 10 minuti a piedi dalla fermata della metro, la Gran Place dista 25 minuti a piedi. Esistono molti hotel più centrali ma noi abbiamo scelto questo perché ha un ottimo rapporto qualità/prezzo!!! Nel sito Booking potrete trovare (molto spesso) offerte incredibili su questo hotel.

Partiamo dal fatto che avevamo prenotato una settimana di vacanza ma che di fatto ne abbiamo fatto solo 4 perché al quinto giorno mi sono svegliata completamente bloccata e non riuscivo nemmeno a camminare 🙁 perciò ci siamo dovuti fare gli ultimi 2 giorni in hotel!!! Purtroppo sono cose che capitano e anzi mi è capitato di peggio in altri viaggi che vi racconterò nei miei prossimi diari!!! Per questo motivo la nostra visita è stata molto meno ricca rispetto agli altri paesi visitati.

Bruxelles non è molto grande e i posti di maggior interesse possono essere tranquillamente visitati a piedi.

La Gran Place è una piazza incredibilmente bella, una delle più belle che ho mai visto!!! E’ circondata da magnifici edifici storici. In questa zona troverete tantissimi ristorantini con menù turistici e negozi di souvenir.

Manneken Pis (il bambino che fa la pipì) è il simbolo indiscusso di Bruxelles, questa simpatica fontana è visitata ogni giorno da migliaia di turisti, vi potrebbe capitare di vedere il bambino vestito (a noi non è capitata questa fortuna!!).

Le Gallerie Reali sono una parte della città da non perdere, elegantissime, con molti negozi di lusso e bar raffinati, l’architettura ricorda molto la Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.

La via dei fumetti è un percorso imperdibile nella visita della città, Bruxelles è la patria dei fumetti e percorrendo questa via tornerete bambini, rimarrete senza parole dalla perfezione di questi dipinti sui muri che mettono veramente tanta allegria!!!

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la seconda parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook.

Buona venerdì viaggiatori!!!

 

 

 

 

LLORET DE MAR

Inizio il mio diario di viaggio spiegandovi come arrivarci. L’aereoporto più vicino è quello di Barcellona e dista circa 80 km. Esistono varie opzioni per raggiungere Lloret de mar da Barcellona: treno, bus, taxi, noleggiare un auto o minibus (direttamente dall’aeroporto di Barcellona). Noi abbiamo scelto il treno perché essendoci fermati a Barcellona qualche giorno era la possibilità più comoda e conveniente.

Entriamo nel dettaglio delle opzioni:

  • minibus, diretto dall’aereoporto di Barcellona a Lloret de mar: è un servizio consigliato per chi non intende visitare la città di Barcellona oppure è un’ottima soluzione per chi al rientro ha un volo di mattina presto (prendendo il minibus risparmierete sicuramente del tempo rispetto a prendere coincidenze per Barcellona centro e poi aeroporto!!!). Va prenotato in anticipo. Potete acquistarlo in questo sito:   http://www.airportransferservices.com/it/prenotazione/barcellona/lloret-de-mar
  • Il taxi è un opzione molto dispendiosa, in circa un’ora vi porterà comodamente a Lloret de mar  ma per non meno di 140€!!!
  • uto a noleggio è sicuramente l’opzione più comoda, però se avete intenzione di fare una vacanza easy solo spiaggie, mare e movida restando sempre in questa zona ve la sconsiglio perché Lloret de mar è talmente piccola che non avrete bisogno di avere una macchina per girarla!!!
  • gli autobus diretti a Lloret de mar partono dall’aereoporto di Barcellona T1, T2 e dall’aereoporto di Girona . Potete acquistare i biglietti, controllare orai e avere informazioni su questo sito: https://compras.moventis.es/es?gclid=CI2UktfNnNQCFVIaGwod9d0O6g
  • treno (la nostra scelta) non esiste un collegamento diretto dall’aeroporto di Barcellona, dovrete prendere un treno per arrivare al centro della città e da lì prendere un altro treno per Lloret de mar. Una volta atterrati all’aeroporto di Barcellona per arrivare al centro prendete il treno direzione Sants (se preferite prendere un altro mezzo per arrivare al centro potete leggere il mio diario di Barcellona e guardare le opzioni), sappiate che il treno parte anche da Plaza Catalunya) una volta lì dovrete prendere il treno in direzione Blanes (il tragitto dura 1 ora e un quarto e partono 2 treni all’ora). Appena arrivati alla stazione di Blanes dovrete prendere un autobus (lo troverete fuori dalla stazione) che in 20 minuti vi porterà a Lloret de mar per meno di 2€, le corse sono molto frequenti 2 all’ora in linea di massima.

Lloret de mar è una delle destinazioni più gettonate della Costa Brava, il sogno di tanti adolescenti e la metà estiva di tanti europei. La combinazione Barcellona + Lloret de mar è veramente perfetta, un mix tra cultura e spiaggie, relax e tanto sole!!! E’ una piccola Ibiza, ci si diverte tanto e qui non si va mai a dormire. Non è la metà che consiglio a persone in cerca di calma e tranquillità!!!

La mattina potrete divertirvi andando al parco acquatico Water World, facendo varie attività come: catamarano,kayak, escursioni in barca, snorkeling o più semplicemente prendendo il sole e facendovi dei bei bagni in questo mare cristallino!!! Il mio consiglio è quello di non fermarsi alla spiaggia principale ma camminare e andare alla ricerca  della vostra caletta romantica dove godrete della parte più selvaggia di Lloret de mar!!! Tornati dalla giornata di mare (prima di iniziare la movida) fatte una passeggiata nel centro storico perché è molto grazioso e vale la pena dedicarle un po’ di tempo.

Per la notte basta andare a Party Town e avrete da fare fino all’alba del giorno dopo!!! Le discoteche sono tantissime cosi come i pub e la cosa positiva e che trovandosi tutti vicini non si ha bisogno di spostarsi con i mezzi ma comodamente a piedi!!!

Potete trovare qualche foto di questo viaggio su Instagram e Facebook.

Concludo questo diario consigliando un viaggio a Lloret de mar alle persone che amano il divertimento e la confusione, non la consiglio a chi cerca relax e pace!!!  Noi l’abbiamo percepita come una città sicura, ma aspettatevi tantissimi ragazzi ubriachi che cantano, urlano e qualche volta vi si avvicineranno per festeggiare con voi (non so cosa però lo fanno ahahaha)!!!

Festaiola, giovane, divertente, vacanziera questa è la Lloret de mar che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Lloret de mar e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su ….??? Lo scoprirete domani 🙂

Buona giovedì viaggiatori!!!

 

 

 

 

BARCELLONA (seconda parte)

Siamo stati una settimana a Barcellona e il tempo sembra sempre poco quando visiti una bella città cosi abbiamo deciso di fare un’esperienza molto divertente e particolare che ci ha dato l’opportunità di visitare tanti posti in poco tempo, in modo autonomo e con una guida privata (audio guida ahahah)ad un prezzo giusto!!! Si chiama Go Car Barcellona ed è un esperienza che consiglio a tutti!!! Vi spiego un po’ come funziona… è una piccola auto decapottabile a 3 ruote che possiede un GPS con un tour guidato che vi  fa sia da navigatore satellitare per evitare di perdervi che da guida perché descrive ogni luogo che visiterete aggiungendo simpatici anedotti. Quindi immaginatevi di vedere i posti più belli di Barcellona con un’audio guida che vi spiegherà tutto, a bordo della vostra macchinetta, con il vento tra i capelli e il sole che vi abbronza ahahaha niente di più piacevole!!! Potrete scegliere tra 4 itinerari: Barcelona Express (zona olimpica e città vecchia), Gaudi (le opere del grande artista), Shopping e spiaggie e FC Barcelona. Per noi è stata una bellissima esperienza, abbiamo girato tutta barcellona in un giorno in piena autonomia e divertentoci un mondo!!! Potete acquistare il tuor nel loro sito ufficiale: http://bcnshop.barcelonaturisme.com/shopv3/it/product/18903/gocar-barcelona.html

La Rambla, il lungo viale alberato pieno di artisti di strada, negozi, rumori e colori  è una tappa imperdibile del vostro viaggio a Barcellona!!! La rambla non dorme mai. Passerete ore a guardare le statue viventi, fare shopping, bere un caffè, farvi fare un ritratto, etc. insomma vi immergerete completamente nello spirito di questa via che regala gioia a chiunque passeggi qui. Vi si avvicineranno tanti personaggi chiedendo se volete droghe o alcolici, proseguite ignorandoli. Naturalmente la Rambla è piena di borseggiatori (come tutti i posti affollati) quindi evitate di tenere i soldi negli zainetti (a meno che non lo teniate davanti) o i portafogli nelle tasche posteriori dei pantaloni. Una cosa molto importante evitate di farvi toccare o abbracciare chiunque esso sia, perché molto spesso sembrano persone brave e gentili ma in realtà sono borseggiatori che vi stanno per derubare con la tecnica del contatto (sono veramente molto veloci)!!! A parte questo la Rambla vi regalerà delle ore spensierate e colorate, sarà impossibile non amarla!!!

In zona Rambla ci sono diverse attrazioni che meritano una visita. Il monumento a Cristoforo Colombo si trova alla fine della Rambla proprio davanti al porto. Potrete salire sulla colonna con un ascensore fino alla piattaforma panoramica (circa 60 mt di altezza) da dove potrete ammirare una bellissima vista della Ramblas e del porto turistico. Il biglietto costa 4,50€.

La  Boqueria il mercato più famoso di Barcellona, è un mercato al coperto che si trova proprio sulla Rambla, qui i colori, i sapori e gli odori certo non mancano!!! Una visita a questo mercato non può assolutamente mancare nel vostro tour, lasciatevi avvolgere dall’atmosfera che si respira in questo luogo, odorate ogni sua fragranza, guardate ogni singola sfumature ed assaporate i cibi più freschi e di qualità di tutta Barcellona!!!

Plaça Reial è una delle piazze più belle di Barcellona, si trova nel quartiere gotico a pochi passi dalla Rambla. Le sue palme, la sua fontana, i lampioni di Gaudi, i numerosi ristoranti, gli artisti di strada e la sua atmosfera sempre festaiola la rendono una tappa imperdibile della tua vacanza!!! La domenica mattina in questa piazza potete trovare un mercatino di filatelia molto carino.

Il Barrio Gotico(quartiere gotico) è il centro della città vecchia, un labirinto di vicoletti con piccole piazze piene di negozietti e ristorantini. Tante persone seguono un itinerario ben preciso e visitano i vari monumenti ma noi abbiamo fatto una scelta diversa: girovagare per questi vicoli fino a perderci, gustarci ogni angolo senza sapere dove stessimo andando, camminare e camminare, abbiamo deciso di rimanere incantati da questa architettura senza cartine, itinerari o guide. Fino a quando stanchi ci siamo seduti in un ristorantino per cenare e abbiamo potuto godere della bellezza di questi vicoli anche al buio, che se possibile la rendono ancora più bella e misteriosa!!!

La Cattedrale di Barcellona si trova nel quartiere gotico e naturalmente è in stile gotico ahahah!!! La visita alla cattedrale vanta 3 opzioni: è visitabile gratuitamente (noi abbiamo scelto questa opzione ma oggi tornando indietro avremmo fatto la visita turistica), visita turistica (comprensivo di chiesa, museo, visita del tetto, etc.), ingresso gratuito alla chiesa più biglietto per salire nel tetto (costa pochissimo 2,50 € circa). Consiglio di fare almeno la visita gratuita perché è uno dei monumenti più importanti della città!!!

Plaça Espanya è una delle piazze più belle di Barcellona e si trova ai piedi del Montjuïc. Da non perdere la fontana magica di sera quando viene illuminata, i giochi d’acqua accompagnati dalle musiche e le luci rendono quest’attrazione imperdibile. Lo spettacolo è gratuito.

La collina di Montjuïc regala delle viste mozzafiato sulla città e potrete trascorrere la giornata visitando il parco con i suoi numerosi giardini, il castello e l’anello olimpico. Noi abbiamo visitato Montjuïc il giorno che abbiamo affiatto Go Car Barcellona (e nel caso lo affittiate anche voi vi consiglio di fare lo stesso) per questo motivo non abbiamo dedicato molto tempo alla visita del parco (avendo solo una settimana devi fare delle scelte, non si ha materialmente il tempo di visitare tutto). Ci siamo diretti dopo poco verso il castello che regala una vista sulla città incredibilmente bella. A Montjuïc troverete anche l’anello olimpico che racchiude le strutture costruite per le olimpiadi di Barcellona. Consiglio assolutamente una visita al Montjuïc perché questa zona con le sue aree verdi e i suoi panorami vi regalerà delle piacevoli ore in mezzo alla natura!!!

Nella visita della città non può mancare una passeggiata al porto e per chi avesse tempo la visita all’Aquarium Barcelona ( noi non abbiamo avuto tempo per visitarlo), è uno degli acquari più grandi d’Europa.

Vi consiglio il ristorante La Masia, in zona Rambla, la location è spartana ma il cibo è spettacolare ed i prezzi sono ottimi, potrete gustare tutti i piatti tipici della zona. Non fermatevi all’apparenza dell’esterno perché una volta dentro vi ricrederete, vi sembrerà di essere nella Barcellona di 50 anni fa. Da non perdere le tapas!!!

IMPORTANTISSIMO: Non si possono assolutamente bere alcolici in strada (di qualunque tipo), se dovessero scoprirvi sareste immediatamente multati!!!  La marijuana è legale SOLO per i residenti e consumata in locali idonei se dovessero scoprirvi a comprarla o consumarla vi trovereste in guai seri!!!

Questi sono i posti che abbiamo visitato nella nostra settimana di viaggio a Barcellona. Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook. Chiedo scusa anticipatamente per le foto di bassissima qualità ma in questi primi viaggi abbiamo dedicato molto poca attenzione alle foto.

Concludo questo diario consigliandovi un viaggio a Barcellona qualunque sia la vostra età e qualunque siano i vostri interessi perché come città ha veramente tanto da offrire. Ottimi i mezzi pubblici che collegano perfettamente tutte le zone di maggior interesse. Siamo partiti ad Aprile ed il clima era perfetto, soleggiato e caldo ma non caldissimo (perfetto per girare la città). Noi l’abbiamo percepita come una città sicura, di notte meglio evitare di passare in certe zone poco illuminate ed isolate, ma nelle zone più turistiche sono presenti molti poliziotti anche di notte.

Giovane, dinamica, divertente e misteriosa questa è la Barcellona che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Barcellona e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/ o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

A domani con il mio diario di viaggio su Lloret de mar!!!

Buona mercoledì viaggiatori!!!

 

 

 

 

 

BARCELLONA

Dopo nemmeno 2 mesi dal rientro da Madrid già dentro di noi si faceva forte il desiderio di un nuovo viaggio perché i viaggi creano una vera e propria dipendenza (in senso positivo), ti fanno provare emozioni e sensazioni che nient’altro al mondo riuscirebbe mai a farti vivere… e cosi il tempo di prenotare e ripartiamo verso la nostra nuova destinazione Barcellona!!!

Partiamo ad aprile con Ryanair con un volo diretto da Cagliari e in un’ora e un quarto arriviamo a Barcellona. Siamo stati 3 volte a Barcellona e negli anni sono un po’ cambiate le cose per quanto riguarda l’aeroporto d’arrivo. Attualmente Ryanair  da Cagliari non attera più a Barcelona El Prat, ma ai tempi del mio racconto atterrava lì. Le successive volte siamo sempre atterrati a Barcelona (Girona). Io vi spiegherò entrambe le possibilità di arrivo in modo da capire come muoversi:

arrivo a Barcellona El Prat. Beh partiamo dal presupposto che se questo è il vostro aeroporto di arrivo siete molto più fortunati perché spenderete meno denaro per arrivare al centro della città e perché impiegherete pochissimo tempo. El Prat dista 12 km dal centro della città ed è collegato da autobus, treni e naturalmente  i classici taxi (molto più dispendiosi). Noi abbiamo preso l’autobus ed è anche quello che consiglio perché è molto semplice, comodo ed economico. L’aerobus A1 arriva in Plaza de Catalunya (centro) in mezz’ora. La fermata per prendere il bus A1 si trovano fuori ai terminal A, B e C e sono veramente semplicissime da trovare!!! Il bus parte circa ogni 10 minuti di giorno. Il notturno N17 parte ogni ora ed è attivo dalle 22 alle 5 del mattino. Il prezzo è di circa 6€ per l’andata e 10€ circa andata e ritorno, per i bambini fino a 4 anni il biglietto è gratuito. Esiste un modo ancora più economico di arrivare al centro: La Linea 46 che arriva a Plaza de España,  le fermate si trovano fuori dai terminal A, B e C. Partono ogni 30 minuti e sono attivi però solo di giorno, sono molto economici poco più di 2€ a tratta. Potete prendere anche il treno che con meno di 5€ a tratta vi porterà al centro, partono circa ogni 30 minuti.

arrivo a Girona, anche in questo caso avete tre opzioni: autobus, treno o taxi. Un consiglio non pensate di prendere un taxi perché vi servirebbero almeno 130€ solo andata!!! Lasciate perdere anche l’idea del treno perché la stazione ferroviaria si trova nel centro della città, quindi dovreste perdere più di mezz’ora solo per raggiungere il centro e in più il tragitto Girona-Barcellona, tutto questo stress vi costerà poco meno di 20€ a tratta!!! Logicamente avrete capito che io vi consiglio il bus ahahaha!!! il bus collega direttamente l’aeroporto con il centro di Barcellona in circa 1 ora e un quarto ed ha un costo di 16€.

Abbiamo soggiornato all’ AC Hotel by Marriott Sants, un hotel 4 stelle veramente eccezionale in tutto e lo consiglio a chiunque!!! L’albergo è moderno e molto pulito, la colazione è ottima e lo staff molto gentile, la posizione è SUPER, si trova davanti alla stazione ferroviaria di Sants (con la quale potete raggiungere anche l’aeroporto El Prat) e la metro( con la quale potete raggiungere la rambla e tutti i punti di maggiore interesse), si trova a soli 10 minuti a piedi da placa Espanya.

La Sagrada Familia il capolavoro di Gaudì, uno dei simboli di Barcellona che non potete assolutamente perdere!!! Salite sopra le sue torri e godetevi un bellissimo panorama sulla città, potrete poi visitare il museo che vi mostrerà tutti i passaggi della sua costruzione, anche quelli futuri visto che questa chiesa non è ancora termita e si pensa che i lavori non termineranno prima del 2030!!! vi consiglio di acquistare i biglietti online perché è un’attrazione molto visitata (anche da gruppi molto numerosi) e rischiate di fare lunghissime file, acquistando un biglietto con l’accesso rapido non dovrete fare fila e avrete più tempo a disposizione da dedicare a questa meravigliosa città!!!

Il Parc Guell è semplicemente fantastico, sembra un mondo magico, pieno di colori e strane forme!!! Un consiglio è quello di mettere scarpe da ginnastica per la sua visita perché dovrete affrontare una piccola ma molto ripida salita per accedere al parco!!! All’ingresso vedrete due casette che sembrano in marzapane come quelle di Hansel e Gretel e tutto ciò che vedrete al suo interno vi riporterà ad una favola!!! Dalle terrazze potrete godere di una bellissima vista sulla città. Vi consiglio la visita alla casa di Gaudì, che noi abbiamo trovato molto interessante, però dovrete pagare un biglietto a parte per poterci accedere. Anche in questo caso vi consiglio l’acquisto nel sito ufficiale per evitare le code. Il parco è raggiungibile con il bus e la metro, Il bus 24 vi lascia davanti all’ingresso e non dovete faticare (quindi ve lo consiglio soprattutto d’estate), mentre se prendete la metro scendete alla fermata Vallcarca cosi potrete usufruire delle scale mobili per la salita.

Per oggi è tutto viaggiatori, a domani con la seconda parte del mio racconto di viaggio!!! Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook. Chiedo scusa anticipatamente per le poche foto e di bassissima qualità ma in questi primi viaggi abbiamo dedicato molto poca attenzione alle foto.

Buona martedì viaggiatori!!!

 

 

 

 

 

MADRID (seconda parte)

Ieri vi ho scritto che abbiamo acquistato l’abbonamento turistico per i mezzi di trasporto illimitati per 7 giorni ma non ho specificato che per chi restasse meno nella capitale può acquistare quello da 1, 2, 3, 5 giorni!!!

Noi abbiamo pernottato all’hotel Praga, 4 stelle, molto pulito e uno staff molto gentile. Si trova in una zona non proprio centralissima ma collegato perfettamente, ha la stazione della metropolitana a 10 minuti a piedi che in 6 fermate di metro porta alla Gran Via oppure davanti all’hotel si trova la fermata dell’autobus 23 che in 10 minuti porta a Plaza Mayor, l’autobus dopo 2 fermate vi lascia davanti alla stazione della metro nel caso non abbiate voglia di camminare. Il museo del Prado si trova ad appena 5 minuti a piedi. Noi abbiamo pernottato in questo hotel perché spesso applica delle offerte veramente interessanti rispetto alla media. Il mio consiglio è di pernottare in zona centrale (se riuscite a trovare una buona offerta), ma nel caso le tariffe di questo hotel siano più basse prendetelo in considerazione perché potrete visitare tutta la città comodamente con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Il Parco del Retiro è una tappa imperdibile del vostro viaggio a Madrid!!! E’ un parco bellissimo dove potrete passare ore a fare le tante attività che propone come affittare una barchetta per fare un giro nel suo lago (davvero romantico!!!), dare da mangiare a pesciolini, passeggiare, guardare gli spettacoli degli artisti di strada, nel caso abbiate figli ci sono aree giochi, aree per passeggiate sui pattini e in bici, e tanto altro ancora. Noi siamo stati più volte in questo parco durante il nostro viaggio, amavamo comprare 2 panini con il prosciutto iberico ed andare a pranzare lì perché si ha la sensazione di essere lontani da una grande città nonostante si trovi in pieno centro, regna la pace e il silenzio ed io lo consiglio vivamente dopo una giornata di file e musei!!!  L’attrazione per cui la maggior parte di gente visita questo parco è il Palazzo di Cristallo una struttura incredibilmente bella sia per la sua composizione (vetro e ferro) che per la sua location (di fronte al palazzo si trova un piccolo laghetto con una fontana ed una piccola cascata e tutto intorno meravigliosi alberi e tantissimo verde) che lo rende, a parer mio, uno dei posti più belli e suggestivi di Madrid!!! Vi consiglio di evitare il fine settimana perché è molto frequentato dai madrileni e non godreste appieno la pace e la tranquillità di questo parco.

Il Giardino Botanico Reale si trova vicino al museo del Prado, comprende grandi  giardini, 2 serre. Noi l’abbiamovisitato perché avevamo molto tempo a disposizione ma consiglio la visita del giardino botanico solo a chi veramente appassionato perché se siete alla ricerca di un’area verde e rilassante può bastare la visita ad un parco come il Parco del Retiro.

Lo Zoo Aquarium è una visita veramente interessante e divertente. Lo consiglio a chiunque voglia passare una giornata diversa in allegria!!! Sono presenti tantissime specie, molto interessanti gli spettacoli di delfini, leoni marini e pappagalli. All’ingresso potete acquistare del cibo per dare da mangiare alle caprette e ai fenicotteri (una cosa molto bellina da fare con i bambini).  Consiglio l’acquisto dal sito ufficiale perché in base al giorno scelto troverete diverse offerte. Potete visitare il sito per leggere come raggiungerlo, orari, prezzi e tanti sconti   http://zoomadrid.com/en

Il Parque de Atracciones a Casa de Campo è un parco divertimenti molto bellino con tantissime attrazioni per tutti i gusti e per tutte le età. Il parco è  suddiviso in cinque grandi zone a tema: Maquinismo, Gran Avenida, Naturaleza, Tranquilidad e Infantil. Si passa dalle montagne russe, alle discese nelle rapide, dalla barchetta che fa il giro delle attrazioni del mondo (una specie di It’s a small word di Disneyland Paris in miniatura), alla barca che ti fa attraversare la giungla con ricostruzioni veramente molto belline e tantissimo altro ancora. Lo consiglio a chiunque viaggi con i figli ma anche a chi vuole passare una giornata leggera e divertente!!!  Anche per questo parco consiglio l’acquisto dal sito ufficiale perché in base al giorno scelto troverete diverse offerte. Potete visitare il sito per leggere come raggiungerlo, orari, prezzi e tanti sconti http://parquedeatracciones.es/

Il quartiere di La Latina molto caratteristico con le sue strade medievali piene di locali e pub merita assolutamente una visita. Ogni domenica in questo quartiere potrete vedere il Rastro di Madrid, un mercato all’aperto veramente delizioso. Potete poi concludere la giornata visitando la Basilica di San Francisco el Grande.

Questi sono i posti che abbiamo visitato nel nostro viaggio a Madrid, alcuni di questi sono imperdibili altri sono belle opzioni per chi ha qualche giorno in più!!!   Potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook. Chiedo scusa anticipatamente per le foto di bassissima qualità ma in questo viaggio abbiamo dedicato molto poca attenzione alle foto (me ne pento troppo)!!!

Concludo questo diario consigliandovi veramente un viaggio a Madrid, una metà molto semplice anche per chi è alle prime armi, ottima la metro che collega perfettamente tutte le zone di maggior interesse. Per chiunque avesse il dubbio che di inverno faccia troppo freddo io posso dirvi, in base alla mia esperienza, che durante il giorno il sole riscalda parecchio e più di una volta non abbiamo usato il giubbotto, la sera fa più freddo ma non una temperatura da rovinare una vacanza o da non permettervi di fare qualcosa (a meno che non sia un bagno in piscina ahahah)!!! Noi l’abbiamo percepita come una città molto sicura e i madrileni sono persone molto gentili e disponibili ad aiutarvi!!!

Passeggiare per le sue vie, visitare i suoi mercatini, gustare un formaggio stagionato bevendo un calice dei loro vini, mangiare un panino in un parco, imparare la loro storia, guardare lo spettacolo di qualche artista di strada… questa è la Madrid che porterò nei miei ricordi e nel mio cuore!!!

Chiunque stesse organizzando un viaggio a Madrid e avesse delle domande può contattarmi a  info@iviaggidiedoardo.com  oppure in direct su  instagram https://www.instagram.com/iviaggidiedoardo/   o sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/iviaggidiedoardo1/

Buona giornata viaggiatori!!!

 

 

MADRID

Ho deciso di iniziare la mia lunga serie di diari da Madrid perché è stato il primo viaggio con Andrea e vorrei raccontarvi i miei viaggi nell’ordine esatto in cui sono avvenuti. Ci conoscevamo da 2 settimane (sono passati 9 anni da allora!!!) e una sera mentre mangiavamo una pizza mi disse: “Perché non partiamo?” ed io naturalmente il giorno dopo stavo già organizzando il primo dei nostri viaggi insieme!!!

Dieci giorni dopo siamo partiti con un volo diretto da Cagliari e in meno di 2 ore siamo arrivati a Madrid! La comodità di questo aeroporto è la metro che vi porterà direttamente al centro senza dover nemmeno uscire dall’aeroporto. Questa è una cosa molto vantaggiosa sia dal punto di vista economico che del tempo. Noi abbiamo fatto un abbonamento turistico per poter utilizzare tutti i mezzi di trasporto illimitatamente per 7 giorni ad un prezzo di circa 35€ per persona (lo consiglio tantissimo perché avrete un enorme risparmio!!!!). Siamo stati a febbraio e faceva parecchio freddo, abbiamo prenotato per 7 notti che poi sarebbero diventate 14 (poi vi spiegherò il perché ahahah)!!!

Plaza Mayor insieme al Palazzo reale e a Puerta del Sol formano il centro storico di Madrid, è una zona molto vivace dove passare il tempo a guardare i mimi, fare foto e trovare tanti ristorantini carini dove mangiare. Poco distante da qui si trova il Mercato di San Miguel (imperdibile per gli amanti del cibo) un mercato coperto che offre dalle 10 del mattino fino a tarda notte le specialità della cucina spagnola, assolutamente da non perdere i formaggi stagionati e il prosciutto iberico accompagnati da un calice di buon vino!!! Il Palazzo Reale è una tappa obbligatoria, imponente e maestoso (se andate tra le 18 e le 20 la visita è gratuita!!!).

Museo delle cere dove troverete tanti personaggi storici, fantastici e del mondo dello spettacolo. Oltre alla visita delle cere ci sono altre tre attrazioni molto interessanti: TRENO DELL’ORRORE, SIMULATORE E MULTIVISIONE. Si trova vicino al Museo archeologico nazionale e per raggiungerlo dovete scendere nella fermata della metro Colon.

La Gran Via, senza dubbio, la via più elegante di tutta Madrid, è una via lunga 1,3 km e in ogni suo angolo troverete negozi di lusso e i più famosi brand delle grandi catene, fast food e ristoranti elegantissimi. Di giorno è la metà perfetta per uno shopping folle mentre di notte diventa il cuore della movida di Madrid.

Il museo del Prado è uno dei musei più importanti del mondo e al suo interno sono contenuti i capolavori dei più importanti artisti europei. Vi sconsiglio assolutamente la sua visita nei giorni festivi perché le troppe visite non permettono di godere appieno la bellezza di questo museo. Non portate con voi troppe borse perché ci sono pochissime cassette di sicurezza e nel caso fossero tutte occupate dovreste aspettare prima di entrare anche parecchio tempo!

La Cattedrale dell’Almudena è il luogo di culto più importante di tutta Madrid, è bellissima e vale sicuramente una visita, si trova davanti al palazzo reale.

Plaza de España ha una grande fontana al centro e si trova nei pressi della Gran Via ed è il luogo ideale dove fare una sosta e ammirare il via e vai di questa bellissima città.

Si stava troppo bene a Madrid e cosi alla fine della settimana abbiamo deciso di comprare un nuovo volo e di stare una settimana in più!!! voi penserete che siamo pazzi ma questa è solo la prima di tante pazzie del genere…

Questo è il racconto della prima parte del nostro viaggio a Madrid e potete trovare qualche foto di questo viaggio anche su Instagram e Facebook. Chiedo scusa anticipatamente per le poche foto e di bassissima qualità ma in questo viaggio abbiamo dedicato molto poca attenzione alle foto (me ne pento troppo)!!!  Domani continuerò a raccontarvi la seconda parte del nostro viaggio.

Buona domenica viaggiatori!!!

Raccontaci i tuoi viaggi

Mandatemi i vostri diari di viaggio, raccontatemi le vostre esperienze di un giorno, una settimana o di un mese, che sia dietro casa vostra o dall’altra parte del mondo!!! Creerò un’area dedicata ai vostri meravigliosi racconti!